Il video diventerà un punto di forza nell nuova era digitale

 Il video diventerà un punto di forza nell nuova era digitale

All'inizio di questo mese, la società di ricerca tecnologica Omdia ha pubblicato il suo rapporto Connecting the Dots: opportunità strategiche in un mondo post-COVID-19 e nel dettaglio una nuova potenza emergente, il video. Posizionati per una crescita sostanziale, le statistiche sul consumo di video sono salite alle stelle da quando le restrizioni COVID-19 sono state introdotte.

In questo rapporto, Omdia prevede che il video rappresenterà fino a 1,9ZB (zettabyte) di traffico Internet quest'anno, in aumento rispetto alla previsione pre-COVID di 0,22ZB. La crescita del 12% dei consumi è pari a circa 200 miliardi di ore di streaming video o teleconferenze. Per il contesto, uno zettabyte equivale a un trilione di gigabyte. Omdia si aspetta che le app di intrattenimento e comunicazione sarannò ssempre più utilizzati a causa del loro "semplice appello a consumatori".

Nel rapporto c'erano anche molte altre statistiche sull'utilizzo dei video. Vale a dire nella crescita dei servizi di abbonamento video fino a un ulteriore 8%, stimato per generare $65-68 miliardi di entrate, così come la crescita degli utenti attivi per app come WhatsApp o iMessage per un totale di 4,5 miliardi di utenti entro la fine dell'anno. Di questi 4,5 miliardi, Omdia prevede che gli utenti invieranno più di 6 trilioni di messaggi video solo quest'anno, più del doppio rispetto al 2019.

Il rapporto prevede che rivenditori e marchi utilizzino i video per supportare nuove esperienze di acquisto, tra cui promozioni in live-stream che consente agli utenti di conoscere o provare i prodotti. Con oltre 5 miliardi di dispositivi intelligenti in uso e il 5G destinato a inaugurare la nuova economia digitale, il 2020 si rivelerà un anno fondamentale per i video e la tecnologia.

Omdia reports growth of AI capable devices

Oltre il 2020, Omdia prevede una continua crescita dei ricavi per i video premium grazie alla spesa pubblicitaria sbloccata. Inoltre, la familiarità con le videochiamate continuerà a crescere e on lo shopping online aprirà la strada al commercio elettronico innovative con soluzioni basate su AR e AI.