Ecco perchè la tua azienda dovrebbe ripensare al business continuity.

 Ecco perchè la tua azienda dovrebbe ripensare al business continuity.

Le società sono da tempo consapevoli dell'importanza della continuità aziendale, fin dagli anni '70 sono emersi centri di archiviazione e recupero fuori sede per proteggere i dati e aziendali. Inoltre, negli anni '90, le aziende hanno adottato un approccio al ripristino di emergenza e si sono concentrate sulla continuità aziendale. Con l'interruzione della fornitura di servizi aziendali con effetti dannosi sulla competitività, la continuità aziendale è diventata una grande impresa. Con una crescente minaccia alla sicurezza informatica e quest'anno sta dimostrando che tutto è possibile, è tempo che i proprietari delle imprese valutino il significato della continuità aziendale.

Senza preavviso di ciò che stava per accadere, le società dovevano mettere in atto misure di continuità aziendale, anche se si erano pre-preparati per un tale evento, e adattarsi rapidamente a un nuovo panorama aziendale. Un paesaggio in cui lavorare da casa non e più un lusso, dove cessavano di esistere operazioni faccia a faccia e dove le aziende dovevano ripensare a come realizzare i processi essenziali.

Che cos'è un piano di continuità operativa e perché è importante?

I piani di continuità di utilizzo sono fondamentali per garantire che processi, risorse, risorse umane e parti interessate continuino a funzionare come richiesto durante i periodi di interruzione non pianificata. Con una copertura più ampia rispetto ai tradizionali piani di ripristino di emergenza, un piano di continuità operativa è un documento che consente all'azienda di delineare come continuerà a funzionare durante interruzioni non pianificate. Che si tratti di un aggiornamento di routine andato storto, di attacchi informatici o di una pandemia in tutto il mondo, un piano di continuità operativa offre al tuo team le risorse essenziali per sapere quando attivare il piano, cosa è coinvolto e come mitigare ulteriori rischi.

Una parte vitale di qualsiasi azienda, un piano di continuità operativa consente ai team di identificare e costruire resilienza tra processi chiave, individui, applicazioni e infrastruttura. Un piano di continuità operativa riduce i tempi di inattività, rafforzando contemporaneamente il ripristino di emergenza, la gestione delle crisi e la conformità normativa.

COVID-19 apprendimenti

La pandemia globale in cui ci troviamo attualmente ha costretto le aziende ad affrontare frontalmente la continuità aziendale e il ripristino di emergenza. Non solo la sicurezza dei dipendenti e la conformità del governo sono state una priorità, ma anche la capacità di connettere il personale chiave, che ora lavora in remoto, ai file, ai sistemi e all'infrastruttura necessari per ottenere risultati essenziali.

Oltre alla sopravvivenza aziendale generale, i team si trovano ad affrontare sfide legate al mantenimento delle funzioni aziendali tradizionalmente basate su carta durante i periodi di lavoro a distanza. Che si tratti di funzioni HR che perdono la capacità di completare processi basati su supporto cartaceo o processi finanziari basati su mezzi tradizionali, COVID-19 è stato un incidente estremo che ha identificato i processi che lottano per tenere il passo con uno scenario peggiore. A seguito di alcuni dei cambiamenti più radicali nel mondo degli affari negli ultimi anni, è tempo di sviluppare un piano di continuità operativa.

Come realizzare un piano di continuità aziendale

Mentre il coronavirus è stato improvviso e rapido, e mentre il mondo torna alla normalità, le aziende dovrebbero rivisitare il concetto di continuità aziendale e lavorare per sviluppare uno strumento completo per i team. Per iniziare abbiamo messo insieme alcuni suggerimenti.

Caratteristiche e considerazioni chiave

Un piano di continuità aziendale si basa sui seguenti tre principi fondamentali, essendo:

  • Elevata disponibilità, garantisce che l'azienda possa accedere in modo rapido e affidabile alle capacità e ai processi delle applicazioni indipendentemente dalle interruzioni
  • Operazioni continue, garantire che l'azienda tuteli i requisiti per mantenere l'attività operativa come richiesto durante un'interruzione
  • Ripristino di emergenza, garantire l'esistenza di metodi per ripristinare i data center in caso di interruzioni del sito.

I piani di continuità operativa tendono anche a includere liste di controllo che includono materiali di consumo, attrezzature, backup e posizioni di backup. I piani in genere identificano le amministrazioni e le informazioni di contatto per il personale chiave.

I piani in genere seguono una struttura generale ma prendono in considerazione importanti fattori contestuali rilevanti per l'azienda. Alcuni dei quali sono:

  • Strategia: il tuo BCP deve considerare le strategie utilizzate per l'attività quotidiana e assicurarsi che sono adatti per il loro funzionamento continuo
  • Organizzazione: un buon BCP è stato creato per soddisfare la tua attività, la struttura, le competenze, le comunicazioni e le responsabilità dei dipendenti.
  • Applicazioni e dati: come parte del tuo BCP, identifichi il software necessario per continuare l'attività
  • Processi: devono essere presi in considerazione tutti i processi aziendali critici, nonché i processi IT che assicurano l'affidabilità delle operazioni quotidiane
  • Tecnologia: infine, tutti i sistemi, le reti e le tecnologie specifiche dovrebbero essere considerati in termini di operazioni continue e backup

Struttura

Mentre un piano di continuità operativa può essere elaborato o conciso in base alle esigenze della tua azienda, in genere seguirà una struttura di alto livello simile alla seguente:

  1. Individuazione e definizione dell'ambito del piano di continuità operativa
  2. Individuazione delle principali aree di business
  3. Definizione di funzioni aziendali critiche
  4. Individuazione delle dipendenze tra le diverse aree e funzioni aziendali
  5. Stabilire downtime accettabile per ciascuna funzione critica
  6. Sviluppo di piani, liste di controllo e processi per mantenere le operazioni precedentemente identificate

Prove

Sviluppare e costruire il piano di continuità aziendale è solo metà dell'attività, altrettanto importante è il collaudo e lo sviluppo continuo del BCP. Ciò che rende le prove così importanti è che ti consente di determinare se il piano soddisfa le esigenze organizzative e di limitare l'impatto di una potenziale interruzione sugli elementi critici dell'azienda.

Forse una delle parti fondamentali del piano di continuità aziendale è il collaudo, il miglioramento continuo e la formazione del personale chiave.

Revisione

Al momento di sviluppare, testare e distribuire il piano di continuità operativa per la propria organizzazione, è importante rivederlo regolarmente per assicurarsi che il piano rimanga in linea con gli obiettivi e i requisiti.

Si raccomanda che le revisioni siano condotte almeno su base annuale. Quando si esamina il piano di continuità aziendale, assicurarsi di considerare quanto segue:

  • Sono stati aggiornati processi, sistemi, applicazioni e risorse critici?
  • Le responsabilità del team sono state stabilite e comunicate?

  • Il piano indica chi è responsabile per l'attivazione del piano? È stato comunicato a tutto il personale?

  • Il piano è facilmente accessibile per la gestione essenziale?
  • Nuovi servizi, prodotti o tecnologie sono stati introdotti dalla revisione precedente?

  • Il tuo piano riflette eventuali cambiamenti del fornitori?

Il ruolo di un Managed Service Provider (MSP)

I processi di sviluppo di un piano di continuità operativa possono essere un processo coinvolto, ma non lasciare che ciò ti scoraggi, investire in un piano di continuità operativa può ridurre al minimo i rischi durante una bruta giornata .

Molte aziende hanno collaborato con fornitori di servizi gestiti, come REALTECH, nello sviluppo di un piano di continuità aziendale su misura per le loro operazioni. Il nostro team ha lavorato a fianco di tante aziende che cercano di proteggere i propri dati, proteggere il proprio vantaggio competitivo.

Il nostro team lavora per guidare i principali parti interessate attraverso il processo di sviluppo, prove e implementazione dei piani di continuità aziendale: nel riunire l'esperienza dei clienti precedenti e la conoscenza dell'infrastruttura IT.